fbpx
lenti office

Lavori molte ore al computer? Ecco perché ti servono gli occhiali office

Gli occhiali office, chiamati anche “occhiali da computer”, sono ideali per chi soffre di presbiopia e trascorre gran parte della giornata davanti a un pc.

In ufficio, infatti, la vista deve adattarsi a distanze diverse:

  • i documenti sulla scrivania (vicino)
  • il monitor del computer (intermedio)
  • l’ambiente circostante/i colleghi attorno a te (lontano)

Hai quindi bisogno di una lente che possa garantirti una messa a fuoco rapida, in circostanze molto diverse tra loro.

Come scoprire se ti servono gli occhiali da pc?

Leggi i profili tipo che abbiamo descritto qui sotto: se ti identifichi in una di queste situazioni, ti serve un paio di occhiali con lenti per computer.

CASO 1: Sei presbite conclamato, quindi soffri di presbiopia già da alcuni anni, e fai fatica a mettere a fuoco anche gli oggetti che si trovano alle distanze intermedie (70-80 cm circa)

Gli occhiali da lettura, cioè gli occhiali per i presbiti, sono ottimizzati per distanze fino a 40 cm. Il monitor di un computer fisso è solitamente posizionato più lontano, a circa 1 metro dai tuoi occhi.

Se usi gli occhiali da lettura per lavorare al pc devi continuamente piegarti in avanti e avvicinarti per vedere chiaramente quello che c’è scritto sul monitor. E se devi alzare la testa dalla scrivania per parlare con i colleghi o con i clienti, devi ogni volta togliere gli occhiali, altrimenti vedrai sfuocato.

In questo caso un paio di lenti office sono quello che ti serve per assicurarti una visione ottimale. Le lenti per computer hanno infatti due diverse gradazioni: una per il vicino e una per l’intermedio, ed evitano che tu debba continuamente mettere e togliere gli occhiali.

CASO 2: Hai le lenti progressive, ma trascorri molte ore davanti al computer

Le lenti progressive sono studiate per offrirti, in un unico occhiale, tutte le correzioni che ti servono, garantendoti una visione uniforme a tutte le distanze.

Spesso, anche chi ha necessità lavorative o personali particolari e non ha la possibilità di cambiare occhiale ogni qualvolta guarda da vicino e da lontano, sceglie di optare per le lenti multifocali.

Leggi questo articolo per scoprire a chi servono davvero le lenti progressive.

Tuttavia, se lavori al computer per molte ore al giorno con addosso gli occhiali progressivi dovrai tenere la testa in una certa posizione, per guardare attraverso la porzione di lente con la gradazione più adatta per la distanza intermedia. Questa posizione innaturale può causare dolori muscolari al collo e alle spalle.

Inoltre nelle lenti progressive il campo visivo intermedio è quello più stretto, quindi ti consente di vedere in maniera nitida solo una parte del monitor, mentre il resto lo vedi sfuocato. Ciò significa che dovrai spostare la testa lateralmente, per vedere bene.

Ecco alcune utili indicazioni su come indossare un occhiale progressivo.

Indossare le lenti progressive per lavorare al computer, in molti casi può rivelarsi difficile o impossibile, soprattutto se le lenti non sono di alta qualità, perché ti costringe ad assumere posture scomode.

La soluzione ideale, per questo tipo di profilo, è quella di optare per due occhiali diversi:

  • un paio di occhiali progressivi, da usare nella quotidianità, cioè quando sei a casa o fuori
  • un paio di occhiali da ufficio, da usare quando lavori davanti al computer e/o per la lettura

CASO 3: Non sai ancora se hai un problema visivo ma quando lavori molto al pc hai difficoltà a leggere quello che c’è sullo schermo e alla sera hai mal di testa e/o mal di collo.

In questo caso, la prima cosa da fare è una visita oculistica, per appurare l’eventuale deficit visivo.

Se lo specialista ti diagnostica un difetto alla vista potrebbe essere indicato realizzare un paio di occhiali da utilizzare quando sei in ufficio.

Gli occhiali da intermedio/vicino ti offrono una visione nitida alle tipiche distanze da lavoro offrendoti la possibilità di alzarti dalla sedia per svolgere un’altra mansione, senza obbligatoriamente dover togliere l’occhiale. 

Se ti sei identificato in uno dei profili qui sopra, molto probabilmente hai bisogno di un paio di occhiali office. 

Vantaggi degli occhiali per computer

  • Non hai nessuna difficoltà di adattamento 
  • Mantieni una postura corretta e rilassata grazie al campo visivo ottimizzato
  • Riduci la fatica oculare e hai una visione confortevole, in qualsiasi condizione di lavoro

Oltre che per lavorare al computer, gli occhiali da intermedio/vicino sono ideali se devi leggere spartiti musicali o tenere conferenze e presentazioni, o se lavori in un negozio e non hai la possibilità di togliere continuamente gli occhiali. Quindi in tutte quelle situazioni in cui devi spostare continuamente lo sguardo alternando vicino e intermedio.

Negli occhiali da vista per pc le zone di visione sono studiate per adattarsi alle tue specifiche esigenze. Esistono infatti 3 tipologie di lenti da intermedio/vicino: Book, PC e Room. In questo articolo ti spieghiamo quali sono le differenze e come scegliere quelle più adatte a te.

Marco: Sono quello magro con i baffi. Sono appassionato di fotografia e di arte, da cui spesso mi capita di trarre ispirazione per la continua ricerca dei migliori prodotti sul mercato internazionale. Mi occupo anche del laboratorio dove trascorro buona parte del mio tempo per montare gli occhiali (no, nessuna pozione magica purtroppo!) Simone: Sono quello che la barba. Sono un fan di Star Wars e appassionato di streetwear. Ho un chiodo fisso per la qualità dei prodotti che teniamo in negozio, dalle lenti alle montature e su quella non accetto compromessi. In negozio mi occupo dei clienti, dell’applicazione delle lenti a contatto, di contabilità e amministrazione (queste ultime due, giuro, mi piacciono!)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *